La stabilità e la reputazione di ogni azienda si costruisce attraverso innumerevoli fattori e dettagli, oltre al tempo e alla fatica che quotidianamente si investe nel progetto.
Indubbiamente, i requisiti predominanti e portanti riguardano la qualità del prodotto che si offre e del servizio ad esso legato, ma, la parte relativa all’immagine e all’identità dell’azienda stessa, gioca un ruolo essenziale nella fidelizzazione della clientela e nella riconoscibilità del marchio.
La brand identity o immagine coordinata aziendale, racchiude in se tutti gli elementi grafici e comunicativi legati all’immagine di un’azienda con l’intento di cucirle addosso un’identità ben definita e affermata.

Il fulcro dell’immagine coordinata è indubbiamente il logo.

Il logo o logotipo è studiato e creato per identificare con immediatezza l’azienda in questione, attraverso simboli grafici e lettering personalizzati che richiamino in maniera intuitiva il prodotto che si vuole vendere, le emozioni, i valori, il carattere che si vuole trasmettere al cliente o al target di riferimento.

Sembra un lavoro facile e immediato, ma non è proprio così.
Il processo creativo del logo aziendale, nasce da uno studio approfondito del brand e dell’impresa che si vuole costruire.
Il Designer deve prendere coscienza di tutti gli aspetti, le caratteristiche e i valori e mutarli sapientemente in tratti, forme e lettere dall’impatto immediato, leggibile, riconoscibile, riproducibile, accattivante e soprattutto centrato e coerente.

La coerenza è proprio il nocciolo della questione.

Infatti se il primo passo per una comunicazione visiva aziendale di successo è il naming e il logo, il secondo, ma anche il terzo, è sviluppare un’immagine coordinata in linea con gli obiettivi dell’attività.

L’immagine coordinata poggia le sue fondamenta sul Logo, e da esso si costruiscono tutte le appendici comunicative che siano stampate o digitali, seguendone i dettami e l’idea che si cela dietro quella composizione di tratti e lettere.

Nello specifico cos’è l’immagine coordinata?

Possiamo definire immagine coordinata quell’insieme di elementi relativi alla comunicazione visiva di un’attività, necessari per veicolare un messaggio, un’idea, un prodotto ed un servizio attraverso un’immagine.

Agli albori dell’attuale sistema produttivo e industriale, si sviluppò il concetto di Logo per differenziarsi dalla concorrenza.
L’idea di logo è rimasta più o meno la stessa, subendo più che altro il peso del tempo e adattandosi ai nuovi sistemi di comunicazione attraverso restyling e stili più minimal e facilmente leggibili.

Il concetto di immagine coordinata si è ampliato molto rispetto all’alba della comunicazione aziendale.

Infatti, inizialmente, l’immagine coordinata si limitava a supporti stampati, come ad esempio biglietto da visita, carta intestata, busta da lettera e brochure, proseguendo con packaging (nel caso si offrano prodotti e non servizi), gadgets, divise e mezzi di trasporto, e arrivando ai giorni nostri con sito web, pagine social, app e newsletter.

In ogni caso, nonostante ci si adatti al periodo storico per rimanere in auge, il macro concetto che si cela dietro al logo e all’immagine coordinata rimane invariato.

Spiccare in mezzo ai concorrenti e indirizzare il messaggio al nostro target attraverso una comunicazione mirata, rimane uno dei fattori più importanti da sfruttare per intraprendere un’attività di successo, oltre, ovviamente, alla qualità del prodotto e/o del servizio che offriamo.

Ricordate sempre, che un ipotetico cliente impiega pochi secondi per decidere se darvi fiducia o meno, e lo fa attraverso la vostra immagine.
Non c’è tempo da perdere!

Scopri i Corsi

Scarica la nostra Guida!

Scopri la Formazione ONE TO ONE

Ultimi Articoli

Raggiungi i tuoi obiettivi con noi!

CONTATTACI